Escursionismo: Colle del Laghetto – 2472mt

23 Settembre 2017

Gita di Escursionismo in Valsesia

Partiamo dall’abitato Walser di  Carcoforo (1304mt), punto di partenza ideale per gli appassionati di escursionismo, con obiettivo il Pizzo della Moriana (2631mt). Lasciato l’abitato saliamo verso la Val d’Egua, fino a raggiungere il primo alpeggio. Prima del guado, prendiamo il poco segnalato sentiero che ci porta a salire verso il Pizzo.

La giornata, che era cominciata con un promettente bel cielo azzurro, inizia a rannuvolarsi. Giunti al bivio in prossimità della Piana Butrin (1860mt), puntiamo in direzione della Buscacca del Passone (1990mt). Questo si rivelerà un errore, in quanto, come scopriremo poi, avremmo dovuto imboccare il sentiero che porta al Passo della Moriana (2499mt).

Ci lasciamo alle spalle i boschi di conifere per iniziare a salire lungo prati e a farci spazio lungo enormi massi frutto di antiche frane.

La salita non è impegnativa e alterna tratti più ripidi a tratti più pianeggianti, che creano una sorta di balcone, ideali per qualche scatto panoramico.

Avvicinandoci al bastione delimitato dalla cresta che si sviluppa da est dal Monte Roncastello (2401mt) fino alla Cima Lampone (2585mt) e che delimita la valle all’interno della quale è posizionato Carcoforo, iniziamo a renderci conto di aver scelto la strada sbagliata.

Giunti infatti al Colle del laghetto, non troviamo un sentiero che si diriga verso il Pizzo della Moriana. Le nuvole basse che iniziano ad avvolgerci e il freddo ci fanno desistere dal cercare una via di risalita.

Si apre comunque davanti a noi un bello scorcio della Valle Anzasca, in prossimità di Ceppo Morelli, ed approfittiamo di qualche raggio di sole che ogni tanto fa capolino tra le nuvole per scattare qualche foto.

Iniziamo la discesa, deviando rispetto al percorso di salita e passando dall’Alpe Giacet (2100mt) e dal Pian della Rosa (2000mt), dove incontriamo qualche mucca al pascolo.

Il cielo inizia nuovamente ad aprirsi e raggiunto il sentiero GTA che scende dal Colle d’Egua (2239mt) ritorniamo sui nostri passi verso Carcoforo.

 

Galleria di immagini:

Author: Paolo Tomasi

Ingegnere di professione, escursionista per passione. Salire in alto e fare fatica è la sua valvola di sfogo, che sia a piedi, in bici o sugli sci. Ogni giorno libero è buono per una gita in compagnia sulle alpi e per un report sul proprio blog.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This