Escursionismo: Alpe Seccio da Rossa – 1306mt

07 Gennaio 2017

Escursione in Val Sermenza

Week-end a Rossa. Freddo, un po’ di neve. Voglia di Relax.

Imbocchiamo la val Cavaione, lungo uno dei “Sentieri dell’Arte“, che ci porta fino all’Alpe Varmala passando dall’Alpe sull’Oro. La valle è stretta e le pareti attorno (soprattutto quella orientale) strapiombanti. Per questi motivi il clima è freddo e non batte il sole, ed è naturale incontrare moltissime accumuli di ghiaccio, generati dai torrenti e rivoli che percorrono lateralmente la valle (alcuni di essi sono riportati nella galleria). Qualcuno di essi è un vero capolavoro di architettura.

Dopo qualche acrobazia raggiungiamo l’Alpe Seccio, ancora più incantevole sotto un manto di neve, e ci fermiamo per uno spuntino, ammirando la valle del Cavaione.

Per rientrare decidiamo di percorrere la via direttissima per l’Alpe sull’Oro, sfruttando il ponte che attraversa uno dei tanti affluenti del fiume Cavaione, e che regala bei scorci per delle foto. Una volta giunti all’Oro rientriamo a Rossa per la strada dell’andata.

start Rossa  ascend2 750 mt descend 750 mt percorso 13,2 km circa
mappa Partendo dal piazzale di Rossa si seguono le indicazioni per l’Alpe sull’Oro e per l’Alpe Varmala. Si imbocca il Sentiero 396 e si raggiunge l’Alpe Seccio.

Dall’Alpe si prende il sentiero che scende nel pratone appena dopo l’ultima costruzione dell’alpe (direttissima per Oro) che scende al fiume e risale all’Alpe sull’Oro. Poi si continua sul sentiero dell’andata per rientrare a Rossa.

Galleria di immagini:

Author: Paolo Tomasi

Ingegnere di professione, escursionista per passione. Salire in alto e fare fatica è la sua valvola di sfogo, che sia a piedi, in bici o sugli sci. Ogni giorno libero è buono per una gita in compagnia sulle alpi e per un report sul proprio blog.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This