Escursionismo: Corno Bussola – 3023mt

09 Luglio 2016

Escursione in Val d’Ayas

Le previsioni per il week-end danno caldo bollente, pertanto decidiamo di “scappare” in montagna ospiti di un amico. Ne approfittiamo per una uscita fuori porta, nel magnifico Vallone Palasina. La giornata è limpida e leggermente ventilata; questo garantisce una temperatura più che sopportabile.

La gita in sè non presenta grosse pendenze, a parte un tratto iniziale che costeggia le piste da sci di Palasina e l’ultimo tratto verso il Colletto Bussola.

Saliamo il Vallone in compagnia di altri escursionisti: il rifugio Arp è molto frequentato, così come i laghi di Palasina. Tempo fa ci è capitato di incontrare Giovanni del trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”.

L’idea originale era quella di raggiungere la Punta Gua, ma una volta raggiunto il colletto Bringuez ci siamo accorti di “averne ancora” e abbiamo deciso di proseguire per la cima “regina” della valle, il Corno Bussola.

Anche a mezzogiorno le temperature restano gradevoli, quindi la salita si dimostra un vero piacere, per noi e per i numerosi escursionisti che incontriamo sul pianoro di vetta.

La vista a 360° che si gode dalla vetta è mozzafiato, e la giornata limpida permette di osservare perfettamente il Gran Paradiso, il Monte Emilius e la Becca di Nona, Aosta, il Monte Bianco, le Grandes Jorasses, il Cervino e tutto il Massiccio del Monte Rosa: indescrivibile!

La discesa si rivela anch’essa molto panoramica, dato che il primo tratto si svolge sulla cresta che separa il Vallone di Palasina dal Vallone di Mascognaz, ed è magnifica: più esposta a nord, più sicura a sud. Da essa si gode di un magnifico scorcio sui laghi di Palasina.

Percorsa la cresta, scendiamo di nuovo verso i laghi, per poi riprendere la via dell’andata e rientrare all’auto.

Gita molto panoramica e non molto impegnativa, se non per lo sviluppo relativamente importante.

start Estoul  ascend2 1250 mt descend 1250 mt percorso 17.5 km circa
mappa Lasciata l’auto a Estoul, si segue la ponderale ed il sentiero 5 fino ai laghi Palasina (evitare il sentiero 5D che devia verso il rifugio Arp), passando per l’Alpe Palasina superiore. Costeggiare il Lago della Battaglia e prendere il sentiero 4 fino al Colletto di Bringuez, poi il sentiero 3C fino al Colletto Bussola e alla vetta del Corno Bussola.

Scendere di pochi metri fino al bivio col sentiero 3D e seguirlo, in cresta, fino alla Punta del Lago e al Colle Palasina. Scendere di nuovo verso i laghi seguendo il sentiero 105 e poi percorrere il sentiero 5 a ritroso fino all’auto.

Fotostoria con commenti:

Partiamo dal parcheggio di Estoul... Partiamo dal parcheggio di Estoul... ...rendendo la ponderale... ...rendendo la ponderale... e seguendo le indicazioni per il rifugio Arp e seguendo le indicazioni per il rifugio Arp La giornata è limpidissima! La giornata è limpidissima! Superato l'arrivo della seggiovia, ci inoltriamo nel Vallone di Palasina Superato l'arrivo della seggiovia, ci inoltriamo nel Vallone di Palasina e raggiungiamo l'Alpe Palasina Superiore e raggiungiamo l'Alpe Palasina Superiore ...e seguendo il sentiero 4... ...e seguendo il sentiero 4... ...raggiungiamo il lago della Battaglia... ...raggiungiamo il lago della Battaglia... ...che attraversiamo sulla destra orografica combattendo una orda di insetti. ...che attraversiamo sulla destra orografica combattendo una orda di insetti. Avvistando una marmotta... Avvistando una marmotta... ...guadagniamo quota prendendo il sentiero 4 e poi 3B... ...guadagniamo quota prendendo il sentiero 4 e poi 3B... ...puntando il Colletto di Bringuez.... ...puntando il Colletto di Bringuez.... ...dove ammiriamo il Lago Pocia, il Lago della Battaglia e una parte del Lago Verde. Decidiamo di proseguire verso il colletto Bussola, scendendo e risalendo sul sentiero 3C. ...dove ammiriamo il Lago Pocia, il Lago della Battaglia e una parte del Lago Verde. Decidiamo di proseguire verso il colletto Bussola, scendendo e risalendo sul sentiero 3C. Salendo verso il colletto riusciamo a vedere il Lago Lungo e il Lago di Couloir... Salendo verso il colletto riusciamo a vedere il Lago Lungo e il Lago di Couloir... ....e un camoscio al pascolo. ....e un camoscio al pascolo. Attraversiamo un piccolo nevaio... Attraversiamo un piccolo nevaio...  ...e raggiungiamo il bivio col sentiero 3D. Un ultimo sforzo... ...e raggiungiamo il bivio col sentiero 3D. Un ultimo sforzo... ...e finalmente siamo in vetta... ...e finalmente siamo in vetta... ...da dove si gode una superba vista sul Cervino... ...da dove si gode una superba vista sul Cervino... ...sul versante valdostano del Rosa ...sul versante valdostano del Rosa ...e su sua maestà il Bianco. ...e su sua maestà il Bianco. La vetta è situata a 3023mt.. La vetta è situata a 3023mt.. mentre la Croce è un paio di metri più in basso.   mentre la Croce è un paio di metri più in basso. Dopo un po' di riposo iniziamo a scendere   Dopo un po' di riposo iniziamo a scendere dietro di noi i "giganti" della valle di Cogne ed il Gran Paradiso. dietro di noi i "giganti" della valle di Cogne ed il Gran Paradiso. Prendiamo il sentiero 3D che percorre una magnifica cresta Prendiamo il sentiero 3D che percorre una magnifica cresta ...dopo aver superato una panoramica cengia... ...dopo aver superato una panoramica cengia... ...continuiamo in direzione della Punta del Lago. ...continuiamo in direzione della Punta del Lago. La cresta offre dei bei scorci: la Punta Cris.. La cresta offre dei bei scorci: la Punta Cris.. ...e un bel gioco di colori sul Lago Lungo ...e un bel gioco di colori sul Lago Lungo Guardandoci indietro rivediamo la cresta percorsa... Guardandoci indietro rivediamo la cresta percorsa... e altra gente che sale in prossimità del Colletto Bussola e altra gente che sale in prossimità del Colletto Bussola Raggiungiamo la Punta del Lago Raggiungiamo la Punta del Lago e superiamo il successivo punto attrezzato e superiamo il successivo punto attrezzato Prendendo il sentier 105 torniamo alla valletta dei Laghi Palasina... Prendendo il sentier 105 torniamo alla valletta dei Laghi Palasina... ...e ripercorriamo la strada a ritroso... ...e ripercorriamo la strada a ritroso... ... lungo il Vallone Palasina fino a tornare all'auto. ... lungo il Vallone Palasina fino a tornare all'auto.

Author: Paolo Tomasi

Ingegnere di professione, escursionista per passione. Salire in alto e fare fatica è la sua valvola di sfogo, che sia a piedi, in bici o sugli sci. Ogni giorno libero è buono per una gita in compagnia sulle alpi e per un report sul proprio blog.

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This